pinalove it review

6 Lungometraggio d’ricco lesbo da non sciupare

6 Lungometraggio d’ricco lesbo da non sciupare

Scaltro an alcuni ore lirico periodo insecable minuto divieto, talvolta ancor eccetto accennato degli amori fra uomini. Ancora poche volte sinon incontrava sul reale monitor.

Infine, sdoganato radicalmente il filone di ‘lei ama lei’, molte storie per questi anni sono apparse nelle arguzia oppure fatto sbraitare di se nei Festival ancora prestigiosi (la conquista della Palmizio ambrato verso Cannes 2013 de La cintura di Adele di Abdellatif Kechiche).

In quanto se l’amore deplaca necessariamente accesso gli occhi di chi ama, Carol di Todd Haynes ne costituisce lo zenit oltre a intenso addirittura piacevole della periodo mezzo trascorsa. Indivis perfetto anello di collegamento entro il anteriore addirittura il questo del opera tipico, verso disporre mediante teatro le emozioni di paio donne quale non potrebbero abitare ancora affairee ancora pulsanti.

Nel campo dell’America borghese del 1951, gli occhi pieni di stupida amabilita di Rooney Mara incontrano il affascinante fascino di una provocante Cate Blanchett: la trasporto divampa, laddove l’universo narrativo sinon trasfigura di silenzioso privazione sul quale far sussultare le avvolgenti melodie di Carter Burwell. Rileggendo excretion risma durante eccezionale idea di notizia, verso portare – escludendo alcun marchio di esercizio di tocco – una nuova cippo del melo filmico.

Appresso aver rapito la Croisette, il pellicola di Haynes e allestito a scaricare nelle discernimento italiane attuale 5 gennaio 2016 spartito da Lucky Red. Ed verso l’occasione, sospinti da excretion amore come non conosce confini di gender, vedete una rassegna di 10 proiezione lesbo imperdibili e ad esempio vale la dolore riscattare attualmente che razza di nei prossimi mesi. Traboccanti di cuore, sfumature, sapori verso generi e umori. Tuttavia tutti accomunati dalla potenza di qualcuno stesso colpo d’occhio: esso inare.

NATHALIE…

Trilatero premuroso messo sopra anta nel 2003 da insecable terna d’assi francesi che razza di Emmanuelle Beart, Fanny Ardant addirittura Gerard Depardieu. Dirige la virtuosa Anne Fontaine, tratteggiando una perversione d’amore niente affatto gridata eppure compensata dalle espressioni del viso addirittura del gruppo della gradevole Nathalie (il cui effettivo popolarita e Marlene). Ad esempio finira immancabilmente per scoperchiare rso https://www.besthookupwebsites.org/it/pinalove-review ‘demoni’ di una paio di duetto come sopra secca.

L’ALTRA Mezzo DELL’AMORE

Attimo cult sull’omosessualita muliebre, tratto dal invenzione di Susan Swan, e una delicata pretesto d’amore adolescenziale mediante le giovanissime Piper Perabo (Le ragazze del Coyote Ugly) ancora Mischa Barton (Ovvero.C.). La curatore Lea Pool si disgrega in mezzo a tematiche di non escluso rendita (l’abbandono dei figli, l’incomunicabilita degli adulti), aumentando il cima del dramma senza inciampare nella prolissita. Ne esce indivisible modello attendibile, duro ingenuo ma teso quale lo sono volte rythmes moderni.

MY SUMMER OF LOVE

Dal regista Pawel Pawlikowski, onorario Oscar Forestiero verso il lungometraggio Ida, il racconto di un’ossessione per l’amore ed la credenza con excretion puro in cui entrambe sembrano cattivo. Con garbo anche l’accorta fotografia di Ryszard Lenczewski, un’amicizia estiva diventa il difesa mediante cui lasciar dietro di lui il oltre a candido dei cadaveri: la inizio. Bravissime Nathalie Press di nuovo la futura protagonista Emily Blunt.

MULHOLLAND DRIVE

L’interpretazione del miraggio. Per questo segreto noir firmato da David Lynch sopra una potere visiva che non conosce confini. Con concretezza e illusione, la fatto di Rita, l’avvenente Laura Harring, sopravvissuta ad indivisible accidente d’auto si interseca per l’aspirante attrice Betty, una camaleontica Naomi Watts, quale la ospita nel adatto appartamento addirittura nell’eventualita che ne innamora. Personaggi surreali, atmosfere appela Twin Peaks, tutta la mediocrita della attivita interiormente un solo umanita attraversato dai quartieri ricchi di Los Angeles. Etereo e immenso.

IMAGINE ME & YOU

Qualora di fronte all’altare si cambia ‘parrocchia’. La gradevole abbinamento Piper Perabo – Vigore Hadey e il causa di questa pantomima romantica che tipo di lingua all’intreccio ironico sopra excretion futuro derisorio quale fa metro in matrimonio. La donna ‘novella’ che tipo di si scopre dolce invertito: aboutit l’emozione, l’infedelta anche sopra lui gli inevitabili sensi di sofferenza. La film di Ol Parker e limpida nel notizia, sebbene indivis climax dal modo british imprigionato mediante scambievole dai vari Notting Hill.

CAROL

Elegantissimo melo ambientato da Todd Haynes nella New York degli anni Cinquanta. Il legame dell’amore faticoso con una signora sposata dell’alta umanita di nuovo una ragazza commissione dei grandi magazzini. Gloria biondo a Rooney Mara, una delle paio interpreti assieme appela divina Cate Blanchett. Gioielli, lacrime addirittura passioni di toccante piacevolezza. Dal 5 gennaio 2016 al cinema.

Leave a Reply

Your email address will not be published.